Paolo Cazzaniga

"Il gioiello è un gioco provocante e sensuale, un superfluo estremamente indispensabile necessario per solleticare debitamente la naturale inclinazione umana alla vanità" (Paolo Cazzaniga)

Paolo Cazzaniga nasce a Roma nel 1940 e fin da adolescente sviluppa la sua innata passione per la gioielleria. Nel 1966 consegue la laurea in giurisprudenza e, quasi contemporaneamente, ottiene il diploma G.I.A. (Gemological Institute of America) Diamonds-Los Angeles.


Nel 1973 apre un suo punto vendita in via di Ripetta, 122, mettendo così a frutto l’esperienza maturata negli anni di permanenza presso la gioielleria paterna.


Si dedica ad innovare e rilanciare quello che ormai è conosciuto come lo stile Cazzaniga: alleggerisce le forme possenti e profondamente incise dei gioielli prodotti da Angelo Giorgio, pur mantenendo costante il richiamo al fasto esuberante del barocco romano e alla grazia degli innesti di arte bizantina; imposta nuove architetture e ne potenzia il gioco cromatico, ricorrendo a virtuosistici abbinamenti delle varie colorazioni dell’oro e delle pietre, impreziositi da incisioni di antica fattura e rara maestria. Le sue creazioni iniziano a suscitare notevole interesse anche all’estero.


Nel 1989, la compagnia Uchihara di Tokyo apre il primo Show-room Cazzaniga nella capitale giapponese: è lo stesso Paolo a disegnarne il mobilio e l’arredo espositivo (realizzati in Italia). Da allora i rapporti con il mercato orientale si moltiplicano e nuovi canali commerciali si aprono con Russia, Giappone e Cina.


Nel 2009 partecipa alla mostra organizzata presso il Metal Ku, nel distretto culturale 798 di Pechino, Roma, il gioiello la fabbrica dei sogni, con la collana Il trionfo del Barocco.